CICLISMO: A CASSINO E’ L’AMBRA DAY

Circa 120 i ciclisti giunti a Cassino dal Lazio, dall’Abruzzo, dal Molise e dalla Campania, che hanno sfidato le previsioni meteo, per tenere a battesimo la prima prova del Giro del Basso Lazio.

La “strada” tracciata dai due patron Iacovella-Aquilina parte con 2 prove in successione mirate ad accendere i motori gradualmente in questo inizio di stagione ciclistica ricca di novità.

Nella seconda serie è l’esperienza di Salvatore Ambra, esperto M7, del Team Falasca a saper scegliere il momento giusto per portare l’attacco in solitaria.

Circa 90 minuti dopo, sulla “scia” di papà Salvatore, nella prima serie è proprio Luigi Ambra a trovare lo scatto giusto per anticipare in solitaria il gruppo.

Cogliamo l’occasione per ringraziare:

Roccasecca Bike, Euro Caffè, il presidente del Csi Cassino Mario Scuro e sua figlia Daniela, Giampiero Maricca, il personale sanitario e gli operatori asa, il personale di protezione civile, il direttore di corsa Massimo Pisani, le scorte tecniche del G.S. Vessella, i giudici Sergio Bardeggia e Mario Locicero, Ugo Aquilina, Emiliano Coletta, Ciclistica Ciociara, i tecnici, Massimo Luci, Daniele di “Tutta la città ne parla e naturalmente tutte le società ciclistiche ed i loro atleti che hanno preso parte alla gara.

In attesa degli approfondimenti e del servizio televisivo della prima prova, diamo appuntamento a sabato 8 Febbraio con la 4° edizione del trofeo “Le Sorgenti” a cura dell’ad Ciclistica Ciociara.