ciclismo Generale news

CAMPIONATO PROVINCIALE MTB-XCO

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Ore 7 del mattino sul campo di gara iniziano ad arrivare i primi “gladiatori”: negli occhi di alcuni si legge la determinazione per contendersi una maglia di campione provinciale o un piazzamento, in altri si denotano le poche ore di sonno. C’è chi ha curato l’alimentazione la sera prima, chi ha fatto il turno di notte, chi viene da Tivoli, da Santa Marinella, da Palombara, chi viene direttamente in bici per sentire il profumo della rugiada sull’erba del circuito targato appia road. 

Passano meno di 45 minuti e c’è chi inizia a scaldarsi e a provare il percorso di gara curato in ogni dettaglio da Eros ed Emanuele sotto la supervisione di Angelo  e degli esperti atleti/dirigenti della GC Pontinia. Si avverte l’emozione della prima gara di qualcuno, per altri invece è una bellissima routine, ci siamo quasi… giusto il tempo di riparare una foratura dell’ultimo minuto e gli atleti si schierano per categoria sulla griglia di partenza.

 

 

Ore 9.30 Cala il silenzio, qualche occhio diviene lucido, per chi crede è il momento di una preghiera, per gli altri di una riflessione e per chi ha avuto la fortuna di conoscere Daniele Nardi è il momento dei ricordo, passioni che si intrecciano in quell’assordante silenzio lungo un minuto che lascerà il posto al “via” dei giudici di gara.

E’ il tempo di gara:  5 giri dove non si può smettere mai di pedalare perché il tracciato non ti regala nulla, il rumore delle catene e dell’erba che si abbassa al passaggio delle 2 ruote suona come una melodia, che alle volte può sembrare dolce, mentre in altri cuori più agitati può prendere un ritmo ed un tempo differente in base a ciò che si ha dentro.

Ognuno ha il suo passo, tra i tanti si fa notare quello di Katia Migliaro, vero esempio di determinazione, e quello vitale ed energico dei più giovani in gara Antonio Cologgi, Edoardo Manetta e Luca Retrosi. Gara molto veloce chiusa da un testa a testa tra Giovanni Pensiero (Hgv Cicli Conte Rt) e Davide Ceraso (World Bike) che hanno preceduto sul traguardo Stefano Prati (Team Bike Palombara) e Simone Di Rollo (Di Lorenzo). Segnaliamo anche il disinteressamento della posizione in gara di Igino Alviti (Ciclistica Latina) attardatosi per prestare soccorso al compagno di scuderia Roberto Giordano testimoniando che l’Amicizia, quella vera è esserci nel momento del bisogno e tutto il resto passa in secondo piano.

 

 

Esatto lo Sport, quello vero, quello che non vede mai perdere i Valori dell’amicizia, del sacrificio, dell’impegno, della passione, della determinazione, della condivisione che può trasmetterci emozioni uniche e che ci porta a trascorrere    giornate e gare come quella vissuta oggi durante la 2° edizione del Trofeo Appia Road.  

 

 

9 i neo campioni provinciali, e del resto il numero 9 rappresenta il compimento di un ciclo, che segna la trasposizione su un nuovo piano. Come ultima cifra contiene in sé il duplice concetto di inizio e fine  e di rinascita. La liberazione dai vincoli della forma precedente, permette di accedere a un nuovo livello di esistenza, allo stesso modo in cui ad un uscita segue un entrata con la concezione del ritorno al numero 1. I 9 numeri 1 sono quindi:

Tamara Merolle (Linea Oro Sport) donne;

Alessio Baroncini (Guardie e Ladri) elite sport;

Davis Pulita (Ciclistica Latina) m1;

Davide Panella (Drake Team Cisterna) m2;

Riccardo Cattaneo (Guardie e Ladri) m3;

Igino Alviti (Ciclistica Latina) m4 ;

Roberto Biondi (Team Castelli) m5;

Bruno Pulita (Ciclistica Latina) m6;

Roberto Serini (Ciclistica Aprilia) m7.

 

 

Con le 2 ruote l’appuntamento è per domenica prossima a Sabaudia con la seconda prova del campionato regionale su strada per una gara unica nel suo genere con lo sfondo che solo la bellezza naturale del Circeo ci può regalare.

classifiche 2° trofeo appia road

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.