calcio formazione Generale news

VAR E FORMAZIONE: LA CULTURA CHE SALVA LO SPORT

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

IL PUNTO del mese di DICEMBRE

Tanti i momenti di formazione messi in campo per i dirigenti e gli allenatori in questa prima parte di stagione che, insieme ai “terzi tempi” conviviali organizzati dai genitori al termine delle gare, sono state il traino di un’inizio di stagione all’insegna della condivisione. Il gioco di squadra messo in campo da parte degli adulti ha l’obiettivo di creare il clima ideale per permettere ai ragazzi di confrontarsi, crescere e vivere lo sport in modo sano dando il giusto peso all’agonismo senza portarlo all’esasperazione.

Gioco di squadra che, nel caso dei genitori e dagli Educatori dell’ASD SANTI PIETRO E PAOLO, ha portato la squadra oratoriana di Aprilia ad aggiudicarsi il premio provinciale di 3.000,00 euro in materiali sportivi messo in palio da PENNY MARKET nell’ambito del concorso “Pronti, partenza e Penny” sostenuto dal CSI. A tal proposito il presidente dell’asd apriliana LUIGI DI MICCO ha speso alcune parole di ringraziamento: “Senza il Csi non avremmo mai potuto farcela. Un grazie va esteso a tutte le famiglie dei ragazzi che come una unica squadra hanno dimostrato che quando si lavora per il bene dei loro figli sono davvero in grado di fare davvero la differenza.” prosegue parlando dei prossimi impegni formativi della scuola dirigenti sportivi che li vedrà impegnati nei primi mesi dell’anno con le tematiche giuridiche, fiscali, del fare rete, dei bandi e del foundraising definendo “la formazione e la cultura che ne deriva fa bene a tutto il movimento.”

E’ questo valore aggiunto dove gli adulti, si fanno carico della loro responsabilità educativa giocando insieme la partita più importante quella della testimonianza e della formazione umana dei più piccoli, di percorrere un cammino sportivo dove il campo assume un ruolo di palestra di vita prima che di scuola tecnica e di tattica calcistica.

Tra i professionisti è stato inserito il var, strumento tanto discusso in questa prima fase della stagione, da noi nel CENTRO SPORTIVO ITALIANO in provincia di Latina invece si è investito maggiormente nella formazione e nella collaborazione di e tra arbitri e dirigenti. Oltre ad aver inserito, da qualche stagione, la presenza di arbitri fin dai campionati under 10 non è inusuale sui campi vedere Antonio, Diego, Francesco, Giovanni, Massimiliano, Simone ed i tanti altri dirigenti collaborare con i direttori di gara segnalando rimesse in favore della squadra avversaria o falli commessi dai propri giocatori.  La vera cultura dello sport è la strada da seguire, non c’è in palio la coppa del mondo, ma la formazione delle nuove generazioni ed è così che la norma può diventare quello che abbiamo visto in una gara under 14 dove in un “caso da var”, GIANCARLO SAPUTO dello STELLA MARIS SCAURI si presenta sul dischetto del rigore dopo aver avvisato l’arbitro che calcerà di proposito il rigore fuori perché il precedente contrasto era regolare e non era fallo da rigore in loro favore. Ogni fine settimana c’è una comunità educante che scende in campo, certo non è sempre così, ogni tanto capita qualche discussione ma, ad oggi, sempre nei limiti del lecito.

Venendo al campo, nella categoria Under 10, ottima la partenza dell’ASD S. PALOMBA che ha accumulato un significativo vantaggio per strappare il pass in vista dell’accesso alla final four di categoria. Nutrita la concorrenza che si contende gli altri tre posti a partire dalle 2 rappresentative della POLISPORTIVA NUOVI ORIZZONTI, della DON BOSCO GAETA, dello SPES CAIETA, di SAN PAOLO APOSTOLO FONDI, di SUIO TERME DI CASTELFORTE e di SAN CARLO BORROMEO per loro decisive potrebbero essere le 2 giornate polisportive del mese di gennaio che, visti gli equilibri fin qui ottenuti nella disciplina del calcio a 5, assumono un peso importante per l’accesso alla seconda fase.

Nella categoria Under 12  SANT’ANNA PONTINIA e PGS DON BOSCO GAETA ROSSA hanno tenuto un rullino di marcia importante che li ha proiettati in testa ai rispettivi gironi trovandosi ad un passo dall’aritmetica qualificazione alla final four della propria categoria. Gli altri 2 pass sono contesi da ASD S. PALOMBA e SANTI PIETRO E PAOLO APRILIA nel girone A e dalle compagini di SAN PAOLO APOSTOLO FONDI, VIRTUS SAN GIOVANNI FORMIA e la squadra GIALLA della PGS DON BOSCO GAETA.

Fin qui spettacolare ed equilibratissima la categoria under 14 che, trova ancora una classifica molto compatta con gare giocate in perfetto equilibrio tra le compagini di SANTI PIETRO E PAOLO APRILIA, ASD S. PALOMBA, ORATORIO SANT’ANNA PONTINIA, VIRTUS SAN GIOVANNI FORMIA e STELLA MARIS SCAURI.

Segnaliamo in positivo, tra le new-entry, l’AS FLONIC MARANOLA e l’ORATORIO SAN GIUSEPPE CASALAZZARA che si sono distinte per fair play ed accoglienza e che, con il passare delle gare, stanno crescendo e riducendo il divario con le altre squadre.

Nel torneo Under 16 c’è un primo tentativo di allungo, in cima alla classifica, da parte di SAN CARLO BORROMEO LATINA marcato stretto dall’ORATORIO SANT’ANNA PONTINIA.

Tra i prossimi impegni del mese di gennaio segnaliamo:

  • Domenica 14 e sabato 20 le 2 giornate polisportive “Sport&Go” under 10 e 12;
  • Nella mattinata di sabato 27 a GAETA si terrà il corso di aggiornamento per allenatori di calcio;
  • Nel pomeriggio di sabato 27 a GAETA si svolgerà il primo incontro della scuola di formazione per dirigenti dove interverranno l’avvocato PAOLA METALLI ed il dottore FRANCESCO TRAMAGLINO sulle tante novità giuridico/fiscali ed assicurative;
  • Domenica 28 a PONTINIA corso di formazione per aspiranti allenatori ed istruttori polisportivi giovanili.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.