ciclismo news

Nettuno-Ninfa-Nettuno

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.
Domenica 19 marzo – secondo appuntamento su strada del gruppo turbolenti con una gara in linea, la Nettuno-Ninfa-Nettuno, organizzata dalla società Nettuno Race.

 

“Siamo riusciti a realizzare un progetto che tenevamo nel cassetto da 3 anni – spiega il presidente Livio Collalti -, una gara in linea che attraversasse un territorio che tutti noi ciclisti del Sud Pontino conosciamo bene all’apparenza semplice ma con un dislivello totale di 270 metri e con un arrivo spettacolare su un rettilineo di circa 3 km. in leggera salita. Siamo soddisfattissimi del riscontro positivo dato dai 160 partenti il percorso è piaciuto, ed il tempo un po’ grigio, ha aggiunto fascino a questa che somiglia per caratteristiche tecniche e paesaggio ad una “classica del nord”.

La prima partenza, riservata ai non iscritti al Gruppo Turbolenti ha visto protagonista il forte Triatleta Mario Rogeiro Dos Santos tesserato con la BikeLab di Roma che ha condotto una gara sempre all’attacco giungendo anche primo al traguardo GPM posto al bivio di Norma ed aggiudicandosi la gara con un arrivo in solitaria. Dietro di lui, Aniello Marinello (ASD Luxor) e Stefano De Paulis (Ciclomillennio).

Nella seconda partenza le varie squadre hanno lavorato bene controllandosi a vicenda fino a metà gara . Al GPM giungeva primo Alessandro Savoia della Nettuno Race seguito di poco dal compagno di squadra Matteo Noro (il più giovane degli iscritti al Gruppo con i suoi 18 anni compiuti da pochi mesi) ma il gap degli inseguitori veniva annullato dopo il giro di boa e ai 500 mt. dall’arrivo il gruppo si presentava compatto. Aveva la meglio Leano Colaceci (Anzio Bike) che in volata si lasciava alle spalle Angelo Maggi (Cycling Team Latina) e Fabrizio De Amicis (ASD Rea Cycling). Il vincitore del Premio Speciale Strava è stato Alberto D’Acuti della Ciclomillennio che con il tempo di 3:59 è stato il più veloce sul segmento di Ninfa. Il trofeo per società è stato vinto ancora una volta dalla ASD PELOSO TEAM. La cerimonia di premiazione si è svolta presso il Bar Tavola Calda Cugii e nell’occasione il direttore di gara Lorenzo Quattrini ha voluto ricordare il 9° anniversario della scomparsa di Filippo Pelella forte ciclista ed amico di tutti e lo ha fatto premiando quale vincitrice nella categoria donne sua figlia Daniela che segue con ottimi risultati le orme di suo padre.

Il prossimo appuntamento è per DOMENICA 26 MARZO a Latina con il 7° MEMORIAL MARINO PELOSO una classica del ciclismo amatoriale laziale.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.