calcio formazione

Primo seminario italiano per il “Futval – calcio con valori”

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Mercoledì 12 Ottobre – A precedere la gara dell’Olimpico “Uniti per la pace” dove tra gli altri sono scesi in campo Diego Armando Maradona, Francesco Totti, Ronaldinho, Roberto Carlos, Fabio Capello, Antonio Di Natale ed Hernan Crespo, presso l’Oratorio San Paolo di Roma si è tenuto il primo seminario italiano, rivolto a formatori, sulla metodologia FutVal – Calcio con valori realizzato dalla Fondazione Scholas Occurrentes in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano.

Futval è un programma educativo che serve da strumento per trasmettere i valori attraverso il calcio. L’essenza dello sport in generale e del calcio in particolare insegna ad interagire e lavorare insieme, per dare priorità del bene comune. Questa esperienza mira ad armonizzare lo sviluppo dei bambini e dei giovani in contesti di vulnerabilità e a coinvolgerli nella realtà della loro comunità. Il gioco si basa sull’allenamento di sei pilastri (valori): rispetto, lavoro di squadra, onestà, resilienza, sforzo e spirito solidale.

Il primo seminario in Italia è stato, aperto a 40 formatori provenienti da tutto il territorio nazionale, guidato da Mario Del Verme (coordinatore Futval) ed ha visto gli interventi di Antonio Romano (presidente Fondazione Romano Guardini) sulla forza che il cambiamento dell’educazione può avere sul mondo, di Daniele Pasquini (presidente Csi Roma) sul valore della formazione e del gioco di squadra e di Caterina Gozzoli (docente e direttore ASAG Università Cattolica di Milano) che ha lanciato una provocazione se oggi in Italia il calcio può essere un valore. Gli interventi sono state arricchiti dalle testimonianze di due grandi ex calciatori, raccontando le loro esperienze personali, Gianluca Zambrotta e Aldair.

Ben tre le eccellenze che si sono messe in gioco provenienti dagli oratori della provincia di Latina, Marianna Chianese (Stella Maris Scauri), Massimiliano Mancon (Sant’Anna Pontinia) e Sirio Perrone (Don Bosco Gaeta) a cui verrà affidato il mandato di costruire nuovi ponti sul territorio sperimentando e trasmettendo la metodologia educativa di allenamento proveniente dall’Argentina e tanto a cuore a Sua Santità Papa Francesco.

Molte le novità formative in vista della nuova stagione sportiva che saranno presentate nei prossimi mesi alle realtà aderenti al progetto sportivo giovanile proposto dal Csi in terra pontina, tra le quali spiccano: l’Atetlico Itri, il Cassio Club, la Don Bosco Gaeta, il Formia Calcio 1905, la Nuovi Orizzonti, La Resurrezione di Aprilia, il San Carlo Borromeo di Latina, il San Paolo Fondi, il Sant’Anna Pontinia il Santi Pietro e Paolo di Aprilia, la Spes Caieta, la Stella Maris Scauri, il Suio Castelforte e la Virtus San Giovanni di Formia.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.